loader image

Il berretto, must-have dell’inverno

4 Marzo 2024 - 7 minutes de lecture
4 Marzo 2024 - 7 minutes de lecture
4 Marzo 2024 - 7 minutes reading
4 Marzo 2024 - 7 minutes reading
4 Marzo 2024 - 7 Minuten Lesezeit
4 Marzo 2024 - 7 minutes reading
4 Marzo 2024 - 7 minutos de lectura
4 Marzo 2024 - 7 minutos de leitura
4 Marzo 2024 - 7 minuti di lettura
Personnaliser-des-bonnets-cet-hiver

Il berretto, molto più di un semplice accessorio, è diventato un must-have della mezza stagione e dell’inverno.

Che sia per questione di stile, per messaggi di marketing o per un banding unico, il berretto è IL dettaglio che rifinisce una divisa e, soprattutto, si fa notare! Una risorsa strategica per i marchi, sui cui possono esporre con orgoglio il proprio logo.

Cosa rende il berretto ancora più popolare nel mondo dei prodotti tessili promozionalipersonalizzabili? Senza dubbio, l’utilità! Perché, oltre a essere un accessorio di moda, è anche un’ottima soluzione per proteggersi dal freddo.

Gli amanti della moda adoreranno quelli originali, chi lavora all’aperto li apprezzerà caldi e comodi e le aziende li adotteranno a colpo sicuro, per creare un senso di appartenenza all’interno dei propri team.

In questo articolo, ti forniremo alcuni esempi di situazioni in cui optare per un berretto personalizzato. Analizzeremo i diversi stili, tessuti, forme e colori, nonché le tecniche che ti consentono di personalizzare un berretto, per aiutarti a trovare il modello ideale all’interno della selezione TopTex.

3 motivi per personalizzare un berretto

bonnet-imprimable-RC034X

Per proteggersi dal freddo:

Indubbiamente, la principale funzione del berretto è quella di proteggere da freddo e intemperie. Con una maglia spessa, calda e morbida, sarà ideale durante le stagioni più fredde. Artigiani edili, giardinieri, team logistici: sono molti i lavoratori ad aver bisogno di una protezione efficace per restare comodi nonostante le basse temperature.

Un ottimo alleato per tenere testa e orecchie al caldo? La fodera 3M Thinsulate™, realizzata in fibre sintetiche dalle proprietà altamente isolanti. La troviamo, ad esempio, nel berretto stampabile RC034X di Result, dotato di patch sul davanti per facilitare la personalizzazione.

In più, è disponibile in colori vivaci, perfetti per completare una divisa ad alta visibilità e coniugare comfort, sicurezza e stile!

Perché ce n’è per tutti i gusti:

Un altro grande vantaggio della scelta dei berretti personalizzabili per trasmettere un’identità o un messaggio è l’ampia varietà di opzioni, che consente di trovare sicuramente il modello più adatto ai propri obiettivi.

Forme classiche con risvolto alto, che lasciano ampio spazio alla personalizzazione e che saranno perfette per ogni tipo di organizzazione: aziende di trasporto, associazioni sportive o di beneficenza, enti, centri studenteschi, ecc.

Modelli in tinta unita, bicolore o con motivi, per giocare con i colori, distinguersi, ad esempio, con stampe natalizie e rendere felice lo staff durante le festività di fine anno.

Berretti con pompom, per conferire a questo accessorio ancora più stile e ravvivarne l’aspetto “classico” con un piccolo tocco di originalità. Una forma che conquisterà le boutique di prêt-à-porter!

bonnet-imprimable-RC034X

Per la combinazione taglia unica e unisex:

Un punto di forza che ti convincerà sicuramente a personalizzare dei berretti? È un accessorio che si ordina in taglia unica e la maggior parte dei modelli è unisex.

Il top per i regali di fine anno e i gadget personalizzati, da ordinare una sola volta senza perdere tempo a recuperare le diverse taglie, scegliere i modelli da uomo o da donna, ecc. Facile e veloce, due caratteristiche preziose per chi ha fretta, ma vuole comunque lasciare un segno indelebile!

Scegliere il tessuto e il modello più adatti

È arrivato il momento di presentare i diversi tessuti che compongono un berretto.

Come per tutti i prodotti tessili, possiamo iniziare distinguendo tra fibre naturalifibre sintetiche (acrilico, poliestere o viscosa).

Naturalmente, ogni tessuto avrà caratteristiche diverse. Infatti, per migliorare le prestazioni, spesso vengono mescolati diversi tipi di fibre, per creare una combinazione perfetta che coniuga morbidezza, comfort ed efficienza.

A questo mix di fibre si possono aggiungere trattamenti specifici, come ad esempio un trattamento impermeabilizzante, che conferisce al tessuto un effetto idrorepellente di lunga durata. È il caso, ad esempio, del berretto termico idrorepellente B505 di Beechfield, perfetto per affrontare il freddo.

Bonnet-thermique-deperlant-B505

Le fibre naturali

Il cotone, ad esempio, che è una fibra naturale e vegetale, ha proprietà traspiranti e assorbenti, oltre a tenere caldo. Per i professionisti che lavorano all’aperto in condizioni di freddo e umidità, quindi, è una scelta eccellente.

Un’altra fibra naturale che troverai in alcuni modelli di berretti è la lana, che non ha più bisogno di presentazioni, essendo rinomata per le proprietà isolanti e termoregolatrici.

Le fibre sintetiche

Per quanto riguarda le fibre sintetiche, è senza dubbio il poliestere a essere presente con maggiore frequenza nella composizione dei berretti. Leggero, traspirante, protettivo e ad asciugatura rapida, è la scelta ideale soprattutto per chi pratica sport.

Il poliestere viene spesso abbinato ad altre fibre come la viscosa o l’elastan, per conferire al tessuto finale maggiore morbidezza o elasticità.

Le fibre ecosostenibili

Tra i modelli importanti da considerare per la tua selezione figurano i berretti ecosostenibili.

Anche in questo caso, sia per le fibre naturali che per quelle artificiali, sono disponibili alternative ecologiche.

Ad esempio, alcuni modelli sono realizzati a base di cotone biologico o di Polylana® (50% poliestere riciclato / 50% poliestere), come il modello KP951 di K-Up, che fa parte della collezione K-Loop tracking.

    KP951-Bonnet

    Personalizzare i berretti con la tecnica più adatta

    Passiamo ora alla tanto attesa fase della marcatura.

    Come avrai capito, i berretti sono accessori che presentano caratteristiche specifiche. Risvolti, tessuti spessi o elastici, composizione variabile, ecc.: tutti aspetti che richiedono di prestare particolare attenzione alla tecnica che verrà utilizza per personalizzare il berretto.

    bonnet-avec-ecusson

    Ecco 3 modi per marcare i berretti consigliati dai professionisti della personalizzazione tessile:

    • Il ricamo, che è senza dubbio la tecnica più utilizzata, perché si adatta perfettamente ai tessuti spessi e offre un’ampia gamma di colori e motivi, purché non contengano troppi dettagli ultra precisi. Questa tecnica, ad esempio, sarà ideale per personalizzare il berretto di un pacchetto di benvenuto di una start-up che accoglie un nuovo assunto. Un gesto premuroso che non lascerà indifferenti!
    • Le etichette, che avrai sicuramente già notato su alcuni modelli di berretto. Realizzate in tessuto, pelle naturale o pelle sintetica, le etichette vengono applicate sul risvolto del berretto e poi incise al laser. Una finitura moderna e di tendenza che conquisterà i gestori di negozi di prêt-à-porter streetwear.
    • Gli stemmi, cuciti o termoincollati direttamente sul berretto, che consentono maggiori dettagli rispetto al ricamo, oltre a conferire un look elegante e di alta qualità. Anche se inevitabilmente un po’ più costosa, questa tecnica farà comunque la differenza in un regalo prestigioso.

    L’offerta di berretti disponibile presso TopTex

    Con tutti i vantaggi che i berretti da personalizzare possono offrire ai nostri clienti, era fondamentale per noi creare una selezione accurata, con un’ampia varietà di look e caratteristiche in grado di soddisfare tutti i gusti.

    Da TopTex troverai oltre 100 articoli di berretti: modelli basic sempre attuali, un’ampia scelta di colori, capi più originali, modelli spessi con un’ottima protezione termica, versioni per uomo, donna e bambino e, naturalmente, opzioni ecosostenibili.

    I marchi di punta? Senza dubbio K-Up, lo specialista di headwear e accessori del gruppo KARIBAN BRANDS. L’obiettivo del marchio? Prodotti di tendenza, innovativi, facili da personalizzare e un’ambizione fermamente rivolta al futuro, con creazioni sostenibili certificate (cotone organico o poliestere riciclato).

    In breve, K-Up dispone di oltre 50 articoli di berretti per soddisfare tutte le esigenze in fatto di stile, caratteristiche, colori e posizionamento. 

    KP524-Bonnet-enfant-tricote-K-Up
    \

    KP524

    Berretto bambino lavorato a maglia K-Up

    \

    KP891

    K-Up recycled beanie with patch and Thinsulate™ lining

    bonnet-noel-TopTex
    \

    KP558

    Berretto con motivi natalizi K-Up

    Prendi in considerazione anche Beechfield e le sue collezioni moderne, o Result, da vent’anni il punto di riferimento per l’abbigliamento outdoor.

    B43R-Bonnet-style-pecheur-recycle-Beechfield
    \

    B43R

    Berretto riciclato stile pescatore Beechfield

    RC031X-Bonnet-Core-Softex-Result
    \

    RC031X

    Berretto Core Softex Result

    Ora sai perché il berretto personalizzabile è una grande risorsa per le aziende, come sceglierlo e come personalizzarlo per renderlo unico, memorabile e visibile.

    Gadget, regalo di fine anno, dettaglio di moda, elemento fondamentale di una divisa da lavoro, ecc.: il berretto è la scelta migliore per organizzazioni e marchi alla ricerca di un modo efficace per trasmettere un messaggio.

    Associazioni sportive, start-up, aziende di servizi, artigiani, ecc.: tutte le professioni e le occasioni sono buone per personalizzare i berretti.

    Tieni presente che, sul sito web di TopTex, ogni scheda prodotto dispone di un simulatore di personalizzazione, che ti consente di vedere l’anteprima del modello dopo la marcatura.

    E, se avessi ancora dei dubbi, puoi contattare i nostri consulenti, che saranno lieti di assisterti nella selezione!

    Partager cet article

    Partager cet article

    Deel dit artikel

    Deel dit artikel

    Diesen Artikel teilen

    Share this article

    Comparte este artículo

    Partilhar este artigo

    Condividi questo articolo

    Vous aimerez aussi

    Vous aimerez aussi

    Aanraders

    Aanraders

    Sie werden auch mögen

    You will also like

    También te gustará

    Também vai gostar de

    Ti piacerà anche

    Kimood e Kariwala: l’avventura continua!

    Kimood e Kariwala: l’avventura continua!

    Come ricorderai, qualche mese fa abbiamo raccontato la genesi della collaborazione tra Kimood e Kariwala.
    Un ambizioso progetto franco-indiano, guidato da Matteo Borri (brand manager di KARIBAN BRANDS) e lo stabilimento Kariwala, situato a Calcutta. All’origine di questa partnership c’è la condivisione di valori in materia di etica ed ecosostenibilità, che hanno portato alla nascita della collezione Conscious by Kimood, oltre ad altre fantastiche iniziative!

    CTCO: noi c’eravamo!

    CTCO: noi c’eravamo!

    Il y a quelques semaines, nous trépignions à l’idée de tous vous retrouver pour la 16ème édition du salon CTCO à Lyon.
    Nous étions prêts, avions hâte de vous recevoir et de vous présenter ce que nous vous avions concocté.

    Il grembiule, un capo dai mille vantaggi

    Il grembiule, un capo dai mille vantaggi

    Vero e proprio accessorio iconico, da secoli il grembiule è un capo funzionale poliedrico. Indossato inizialmente per evidenti ragioni di praticità e di protezione, il grembiule ha ben presto giocato un ruolo nell’immagine e nella rappresentazione di numerose professioni.